Deficit erettile, un problema di coppia: il ruolo della partner

Trovare un unico agente patogeno, correlato al d.e, è vano e falso, in quanto le componenti psicologiche e relazionali, sono sempre ad esso correlate. In clinica infatti, si sta sempre di più delineando il concetto di “multifattorialità delle disfunzioni sessuali”.

  • Disorientamento
  • Confusione nella decodifica del comportamento
  • Stress all’interno della coppia
  • Tensione
  • Nervosismo
  • Insoddisfazione, personale e sessuale
  • Fraintendimenti
  • Delirio di gelosia
  • Attacco al narcisismo ed alla fisicità della partner
  • Crisi di coppia
  • Senso di colpa ed inadeguatezza
  • La disamina dell’ambiente relazionale ed affettivo in cui si manifesta il deficit erettile, è fondamentale per comprendere i fattori scatenanti del problema.
  • La ricostruzione temporale, è un altro momento topico fondamentale. Il momento storico in cui si manifesta il deficit erettile (nascita del primo figlio – stress lavorativo – lutto – tradimento…) è di fondamentale importanza diagnostica.
  • La struttura dinamica della coppia, con la valutazione di “aree sane e conflittuali” che la caratterizzano (lotta economica – di potere – gestione dei figli…) è un altro momento di importanza diagnostica.
  • Ignoranza sessuale
    Pur essendo nel 2012, proveniamo da un’assenza totale di educazione emozionale e sessuale, infatti i giovani e non, imparano sul campo o dai compagni più navigati o peggio ancora online, dai siti pornografici.
    L’immaginario maschile, è spesso abitato da due falsi miti correlati alla sessualità: il concetto di “durata “del rapporto sessuale ed il concetto di “dimensione” degli organi genitali. Alla luce di ciò, quando un giovane inesperto, che si è “formato” nel web, sperimenta un rapporto sessuale, che magari non aderisce a questi due falsi concetti, cadrà nello sconforto e nella confusione, andando in contro ad una possibile vulnerabilità erettiva.
  • Ansia da prestazione: l’ansia da prestazione, è quell’ansia anticipatoria di un rapporto sessuale, che fa in modo che la disfunzione si manifesti.
  • Spectatoring: è la tendenza disfunzionale ed inconscia all’auto-osservazione dei genitali, caratterizzata da un monitoraggio continuo. Il soggetto, invece di essere rapito dalla sensorialità dell’incontro con l’altroa, valuterà in diretta la sua capacità erettiva, chiedendosi se avrà l’erezione, quanto durerà, se sarà in grado di far provare piacere alla sua partner, ecc.; tutti pensieri altamente disfunzionali, anti-erezione e marcatamente anti-erogeni, che concorreranno alla perdita dell’erezione.

  • Qui ed Ora – Diadiche: queste cause sono connesse alle dinamiche della coppia in cui abita la sessualità. Se la coppia, è caratterizzata da conflittualità inconsce, da aggressività repressa, da reiterate mortificazioni verbali del coniuge, da cattiva gestione del denaro, dei figli, del tempo libero, ecc…. queste caratteristiche faranno da palcoscenico per una possibile vulnerabilità erettiva.

Questo tipo di terapia farmacologica, rende la coppia complice ed unita, ed ha un notevole riverbero psicologico positivo su entrambi i parters, se sapientemente spiegata. La donna, va resa complice e parte attiva del percorso terapeutico, in quanto protagonista dolente e non più silente della disfunzionalità del partner.

Una particolare attenzione inoltre, andrebbe rivolta agli “stili di vita”, oggi altamente sregolati e correlati alla possibile insorgenza di svariate disfunzioni sessuali.

Oggi, in clinica, infatti si ravvisa la necessità di un “approccio multifattoriale” che approfondisca oltre la dimensione biologica-funzionale, le componenti intrapsichiche, sociali e relazionali-sessuali.
Le disfunzioni sessuali si estendono dall’area genitale all’area personologica, passando dal talamo a tanti altri ambiti della vita e della personalità. La disfunzione sessuale si “verticalizza”.

Approcciare, affrontare e perché no RISOLVERE il problema della D.E., è un lavoro mirato a migliorare la “QUALITA’ DELLA VITA” dei nostri pazienti, per una sana e soddisfacente vita di coppia e per riportare la sessualità nella stanza dei giochi!

Il vissuto della donna, non è sicuramente semplice e facile, ma può tentare di aiutare il partner con i seguenti possibili atteggiamenti:

Molti uomini sognano di poter fare l’amore tutta la notte ma non possono a causa di problemi di erezione. Qualche volta, il tuo “attrezzo” potrebbe darti qualche problema anche dopo esserti impegnato molto. Così come una moto o un’automobile hanno bisogno di una regolare manutenzione che costa impegno e tempo, anche il tuo “attrezzo” deve essere mantenuto al meglio per poter essere solido e duro quando ne hai più bisogno.

Tra gli ingredienti di queste pillole troviamo il ginseng, ginkgo, muira pauma, catuaba, trubulus terrestris, l estratto di longifoglia, la palma nana americana etc.

Inoltre e soprattutto, esistono delle pillole per il potenziamento maschile del tutto naturali e altamente efficaci, che possono assicurarvi delle erezioni solide come la roccia senza effetti collaterali.

Per Risolvere Problemi di Erezione puoi anche provare opzioni alternative non medicali. Tipicamente, il tuo medico inizierà il trattamento suggerendo soluzioni non farmacologiche per trattare impotenza maschile sintomi. Se sei significativamente in sovrappeso e fisicamente inattivo, potresti trovare sollievo nella regolare attività fisica enella perdita graduale di peso. Potresti provare dei miglioramenti anche in seguito all’eliminazione di alcol e fumo dalla tua vita.

L’impotenza maschile è il risultato di Difficoltà di Erezione debole. Il processo che porta ad ottenere l’erezione richiede una stimolazione che fa partire un messaggio dal cervello fino ai nervi nel pene. L’erezione dipende dal flusso di sangue che si riversa nel pene, quando è trattenuto nei corpi cavernosi. Difficoltà di Erezione Cause possono variare da ragioni fisiologiche a quelle psicologiche. Più comunemente, i problemi fisiologici sono causati malattie cardiovascolari dove il restringimento delle arterie causa una quantità di sangue che raggiunge il pene insufficiente, risultando così in problemi di erezione debole, oppure dal diabete che danneggia i nervi nel pene, portando ancora una volta ad una inadeguata circolazione sanguigna.

La disfunzione erettile, nota anche come impotenza, è l’inabilità di ottenere o sostenere un’erezione tale da permettere di portare a compimento un rapporto sessuale. Anche se alcune persone identificano il problema della disfunzione erettile con l’impotenza, quest’ultima è in realtà solo una sottosezione di questa categoria. I problemi di erezione possono avere origine da cause fisiologiche o psicologiche, e per l’impotenza maschile cure effettuabili per questa condizione variano grandemente da persona a persona. Di seguito sono riportate alcune delle soluzioni più efficaci per risolvere problemi di erezione.

Un regolare esercizio fisico è uno dei modi migliori per incrementare il flusso sanguigno e la produzione di testosterone nel vostro corpo. Gli esercizi di sollevamento pesi come gli squat, i sollevamenti alla panca etc. sono estremamente efficaci nell’incrementare la produzione di testosterone nel corpo.

Se i tuoi problemi di erezione hanno a che vedere con ansia o stress, il tuo medico potrà suggerirti di visitare uno psicologo, uno psichiatra o un consulente relazionale. Risolvere degli importanti problemi emotivi può alleviare i sintomi, cosi come può aiutarti ad affrontare meglio qualsiasi causa fisicha di disfunzione erettile.

Problemi di Erezione Cause sono riferibili anche a problemi neurologici che possono portare a disfunzioni erettili. Qualche volta, i problemi di erezione cause possono essere effetti collaterali di alcuni farmaci. Un malfunzionamento della ghiandola pituaria che produce il testosterone può inoltre spiegare una disfunzione erettile. Problemi psicologici come ansia, senso di inadeguatezza o rimorso, specialmente quando l’uomo tradisce la partner, possono essere Problemi di Erezione Cause.

I giovani che fanno uso o abuso di droghe e alcol avranno più probabilità di sviluppare la disfunzione erettile. L’abuso di sostanze in grado di danneggiare i vasi sanguigni, compresi quelli che alimentano il pene, possono rendere più difficoltosa l’erezione.

Essere in sovrappeso può portare molti problemi di salute, tra cui il diabete di tipo 2, che può causare danni ai nervi in tutto il corpo. Se il diabete colpisce i nervi che forniscono il pene, può causare anche la disfunzione erettile.

Alcuni problemi fisici e psicologici possono portare alla disfunzione erettile. Questo problema può essere un segno precoce di una condizione di salute grave, ma non sempre. Le cause fisiche includono il diabete e le malattie cardiovascolari mentre le cause psicologiche includono stress e depressione. (maggiori informazioni su impotenza psicologica e impotenza da stress)

Soprattutto nei giovani, lo stress psicologico aumenta i livelli dell’ormone dell’adrenalina, contraendo i vasi sanguigni e creando problemi con l’erezione. Tutto ciò che un ragazzo può fare per alleviare la tensione e sentirsi meglio emotivamente può dare alla sua vita sessuale una grande spinta. (maggiori info su impotenza psicologica)

Le pillole Erectiline favoriscono:
(il prodotto è 100% naturale e sicuro, non è necessaria ricetta medica)

Poiché la causa principale della disfunzione erettile in un giovane è spesso psicologica, si può decidere di trattare questo disturbo con una consulenza psicologica piuttosto che con un farmaco. Ci sono trattamenti, come ad esempio la terapia sessuale, che sono molto efficaci e non necessitano della prescrizione di farmaci. Per aiutare i medici a capire il miglior trattamento, i giovani dovrebbero far sapere al proprio medico quante volte hanno difficoltà ad ottenere l’erezione.

Uno studio nel luglio 2013 pubblicato sul Journal of Sexual Medicine suggerisce che la disfunzione erettile sia più comune di quanto si pensi tra gli uomini più giovani. I ricercatori hanno scoperto che questo problema colpisce il 26 % degli uomini sotto i 40 anni.

La ricerca ha dimostrato che gli stessi modelli alimentari che possono causare attacchi di cuore a causa del flusso di sangue limitato nelle arterie coronarie che possono anche ostacolare il flusso di sangue al pene e all’interno. Le diete che includono poca frutta e verdura a favore di cibi grassi, fritti e complessi possono contribuire alla diminuzione della circolazione del sangue in tutto il corpo.

Il colesterolo alto e la pressione alta possono danneggiare i vasi sanguigni, compresi quelli che portano il sangue al pene. Alla fine, si può arrivare ad avere la disfunzione erettile.

You Might Also Like