Epilobio: il rimedio in caso di prostatite e ipertrofia prostatica

Tutte queste varietà di epilobio sono accomunate dal fiore molto piccolo, color rosa, rosa pallido o bianco.

La sig.ra Treben definisce questa pianta, senza mezzi termini, una vera e propria panacea per le affezioni della prostata. Ecco una frase abbastanza significativa presa dal libro:

L’epilobio è certamente uno di questi. E’ soprattutto grazie alla celebre guaritrice austriaca, Maria Treben, che questa particolare pianta sta riacquistando auge, soprattutto tra le persone affette da patologie a carico della prostata. Patologie per cui, come detto, l’epilobio rappresenta il rimedio per antonomasia.

L’epilobio è un prodotto ancora poco conosciuto e non è semplice da trovare, neppure in erboristeria. In ogni caso l’erboristeria resta il primo luogo in cui recarsi per acqustare la droga essiccata, o la tintura madre.

Tra le varie piante il libro ci parla anche dell’epilobio.

Dato che non è così semplice da trovare neanche in erboristeria, vorrei segnalarti l’Azienda Agricola di Mauro Vallesi (sito web: www.erbedimauro.it), che coltiva e produce in loco, a Monte San Giusto, prov. di Macerata, tisane di Epilobio Parviflorum.

Ecco il video in cui l’agricoltore fornisce la sua personale testimonianza, definendonendola “una pianta benedetta per chi ha problemi alla prostata“.

Il suo potere curativo è talmente grande che spesso libera di colpo da tutti i fastidi prostatici. Si è dato il caso di alcuni uomini che erano in attesa dell’operazione e che urinavano a gocce con grande difficoltà; bastava una sola tazza di tisana per farli migliorare. S’intende che la tisana va bevuta per un periodo prolungato per ottenere la guarigione.

In particolare il dottor Mozzi, per chi ha affezioni alla prostata, o alla vescica consiglia di eliminare totalmente TUTTI i latticini. Quindi via latte, via burro, via yogurt, via formaggi e qualsiasi altro derivato del latte, o alimento che contenga latte o latticini. Questi sono in assoluto i nemici numero uno della prostata e in generale degli organi sessuali sia maschili che femminili.

PROSTATISMO, PROSTATITE, IPERTROFIA PROSTATICA Tra le cause di impotenza maschile troviamo anche come patologia una grave infiammazione della prostata, che va comunque tenuta sotto controllo da un andrologo ed urologo.
Il PROSTATISMO, и una ostruzione uretrale dovuta a ipertrofia o iperplasia prostatica,
La PROSTATITE и invece la infiammazione della prostata, и una malattia molto comune negli anziani.
La prostata и la ghiandola sessuale maschile, la sua infiammazione puт provocare un blocco parziale o totale del flusso di urina, provocando ritenzione idrica, questo tipo di infiammazione, specie nei giovani puт essere causata da infezioni batteriche, e puт trasmettersi anche per via sessuale. L’INGROSSAMENTO della PROSTATA и un processo molto lento e graduale nel tempo e spesso si riscontra negli uomini anziani. L’ipertrofia, in genere и causata solo dall’aumento delle dimensioni dei tessuti, dovuto all’ingrossamento delle cellule, e non dalla moltiplicazione cellulare come nel caso dei tumori. I sintomi della PROSTATITE ACUTA, sono dolore tra lo scroto ed il retto, febbre, urinazione frequente accompagnata da sensazione di bruciore, dolori simili a quelli influenzali alla schiena, al retto e tra le gambe, una prostatite che dura nel tempo и caratterizzata da urinazione frequente che provoca dolore alla parte inferiore della schiena, da bruciore mentre si urina, da ejeaculazione precoce, sangue o pus nelle urine e perdita della potenza sessuale. Spesso con il progredire della malattina l’urinazione diventa sempre piщ difficile, con gravi danni per l’organismo. In questi casi bisogna bere molta acqua, per evitare la ritenzione urinaria e non incorrere in una forma di infezione piщ grave e in seri problemi renali. E’ quindi una buona regola fare subito una visita urologica quando si avverte bruciore nella minzione, difficoltа ad iniziarla, quando si hanno risvegli notturni per urinare, ed in piщ il controllo serve per essere sicuri che il problema sia dovuto a cause benigne. Se si tarda a controllarsi ed il volume della prostata raggiunge dimensioni enormi, spesso non и sufficiente una terapia medica per risolvere il problema, ma bisogna intervenire chirurgicamente, quindi и bene farsi dei controlli periodici.
Per non incorrere in questa patologia и bene evitare un iperconsumo di cibi grassi che tendono ad ostruire i dotti seminali, che induriscono le arterie, e quindi sarebbe salutare evitare i cibi grassi, le proteine animali, le uova, la carne, il latte ed i derivati del latte, evitare zucchero e farina raffinati, bianchi, in quando producono grasso e muco, i quali tendono ad accumularsi e a formare cisti e tumori. Un eccesso di questi cibi, specie gli zuccheri e le farine bianche, rendono i muscoli riproduttivi flosci e rilassati, provocano sterilitа, indeboliscono la qualitа del sangue e dello sperma.
FITOTERAPIA ERBE PROBLEMI ALLA PROSTATA

Composto Uva Ursina a base di Rosa Canina Barbe mais polvere Betulla foglie , Parietaria pianta polvere , Centinodia pianta polvere , Equiseto pianta polvere , Ononide radice polvere ,Uva ursina foglie polvere.
Composto Polline a base di Polline polvere Ginseng radici polvere Pappa Reale liofilizzata Germe di Grano polvere.
Composto Lecitina a base di Lecitina polvere Spirulina alga polvere, Eleuterococco radici polvere ,Guaranа estratto secco Noci Cola estratto secco.
Pygeum africanum (iperplasia prostatica)
Serenoa Repens (enuresi nell’ipertrofia prostatica)
Semi di Pompelmo (ipertrofia e prostatite)
Dioscorea (ipertrofia prostatica)
Pau d’arco (prostatite)
Equiseto (prostata infiammata)
Germe di Grano (per la presenza di vitamina E e Zinco essenziale per prostata e organi genitali)
Propoli (antibatterico delle vie genito-urinarie)
Uncaria (alza le difese immunitarie)
Uva Ursina (antibiotico naturale delle vie genito urinali)
Ortica (disinfettante e diuretico)
Oligoelementi Zinco-Rame
Cortecia di salice (infezione vie urinarie)
ALTRE PIANTE UTILI NEI PROBLEMI ALLA PROSTATA
:
Uva Ursina ,
Composto Uva Ursina ,
Composto Propoli ,
Serenoa, e la Propoli , che danno dei risultati molto positivi nei problemi agli organi genitali, e della prostata
Ginseng , come pianta adattogena ed anti radicali liberi
Lecitina di Soia , per ridurre la presenza di lipidi nel circolo venoso e arterioso, la Lecitina contiene zinco essenziale alla prostata, inoltre abbassa il tasso del colesterolo ed aiuta il fegato a metabolizzare i lipidi, apportando tono e vitalitа all’organismo
alga Spirulina ricca di proteine e di aminoacidi, di carotenoidi e di acidi grassi essenziali, acido gamma linoleico, vitamine A ed E e minerali, и un ottimo antifatica contro le astenie sessuali
olio di Pesce che aiuta ad equilibrare una eventuale carenza di acidi grassi,
Germe di Grano ,che contiene vitamina E che possiede una funzione regolatrice dei flussi ormonalie e Zinco fondamentale nella crescita e lo sviluppo degli organi sessuali
Equiseto ,
Lievito di Birra ,
Minerali e Vitamine per ristabilire l’equilibrio cellulare dell’organismo,
Ribes Nero come antinfiammatorio, se non si soffre di pressione alta
Betulla come depurante delle vie renali e diuretico
Carota che contiene Vitamina A essenziale per i tessuti e le mucose anche degli organi interni
Rosa Canina , la Rosa Canina aiuta e dа vitalitа e mobilitа agli spermatozoi insieme al selenio che si puт trovare nel lievito di birra, nel germe di grano,
Composto alla Rosa Canina , che contiene Carota, Mirtillo, Rosa Canina, Ribes, Germe di Grano
Aglio , che ha un potente potere antiossidante, ed и ottimo per prevenire le infezioni
Uncaria , che alza le difese immunitarie
Pappa Reale , ottimo ricostituente

CIBI AFRODISIACI I cibi ritenuti afrodisiaci , ovvero che stimolano, ispirano, invogliano il desiderio amoroso, provocano reazioni diverse nelle persone a seconda del loro grado di cultura, del contesto sociale in cui vivono, del tipo di religione alla quale si и legati, e soprattutto sono stimolanti a seconda della propria immaginazione e libertа di pensiero. Gli Alimenti piщ comunemente ritenuto afrodisiaci sono il pesce, le ostriche, il caviale, i frutti di mare, l’aragosta, la cioccolata, il cacao, la frutta secca, la cipolla, l’aglio, che viene considerato una pianta erotica, medicinale e ricostituente, garantisce resistenza e tono muscolare, per ovviare al suo odore masticare dei semini di pomodori o di Anice, gli asparagi, le nocciole , le fragole gli asparagi dal gambo grosso e di colore piщ chiaro sono considerati stimolanti anche per la loro forma, si ritiene che le melanzane cotte con l’aglio siano eccitanti, il pomodoro и detto anche mela peruviana e mela dell’amore, il tartufo и chiamato il testicolo della terra, ha un odore ed un sapore intenso ed и considerato dalla cucina francese un ottimo afrodisiaco. fragole, lamponi, e champagne sono ottimi per il corteggiamento d’amore. La mandorla и associata alla passione e alla fertilitа, si ritiene che sia un buon eccitante femminile, la mela e stimolante e si pensa che faccia ringiovanire, la melagrana si usa in Oriente nelle feste nuziali, si tolgono i chicchi e si lanciano come buon augurio di fertilitа. Le pesche, le albicocche, le prugne, sono considerati frutti molto sensuali sia per il loro profumo delicato, che per la consistenza morbida, che per il loro colore e la loro forma che ricordano le parti intime femminili. L’uva fin dai tempi dei Romani, и stata associata alla fertilitа ed al piacere sessuale. il sedano contiene le vitamine A, C, B, P e minerali, и eccellente per i muscoli, aiuta la fluiditа sanguigna, riduce i livelli di colesterolo nel sangue, aiuta a mantenere le arterie pulite. Gli antichi Romani, consideravano il sedano come la pianta del Dio Plutone, Dio del sesso, della morte, della trasformazione e dell’Inferno. Ottimi anche i pinoli, l’avena, la cannella Si consiglia di mangiare frutta e verdura fresche e di stagione, sopratutto carote, cicoria, crescione e spinaci.

IMPOTENZA PARZIALE E’ caratterizzata da una condizione, nella quale la risposta sessuale и insufficiente per consentire la penetrazione o una prestazione sufficiente per entrambi i partner. Per disfunzione erettiva si intende l’incapacitа da parte del maschio di avere una erezione abbastanza efficiente da permettergli di penetrare la vagina femminile, oppure di non essere in grado di mantenere l’erezione abbastanza a lungo dopo la penetrazione, con conseguente indesiderata interruzione del coito. Puт essere di tipo occasionale o permanente nei casi sotto citati, si consigliano: le stesse erbe dell’erezione (vedi al paragrafo sopra).

FRIGIDITA’ In genere quando si parla di una donna frigida, si intende una donna che non sa godersi il rapporto sessuale, ha erroneamente una connotazione negativa, ma spesso и dovuta a problemi di tipo psicologico, facilmente risolvibili, come la paura del sesso, la mancanza del desiderio sessuale, l’assenza di orgasmo. Spesso le cause psicologiche sono da ricercarsi in esperienze negative del passato, o dal tipo di educazione ricevuta, oppure non ci si piace perchй si и ingrassati, oppure la causa и nel partner frettoloso, egoista ed inesperto. Spesso parlarne con il compagno, aiuta a risolvere il problema, и necessario esprimere le cose che disturbano e danno fastidio, и utile cambiare le abitudini sessuali, e soprattutto cercare insieme l’intesa sessuale per migliorarla. Aiuta in questi casi il massaggio reciproco, fatto a turno, che rilassa e dona calma, aiuta a scoprirsi, a toccare e stimolare le zone erogene, ad arrivare a sensibilizzare le parti piщ sensibili ed intimi, e solo quando ci si sente pronti si puт affrontare la penetrazione. Parlarsi, mentre ci si accarezza, e se uno dei due raggiunge l’eccitazione sessuale giusta, dovrа avere la pazienza di aspettare che anche l’altro o l’altra sia pronta prima di andare avanti. Spesso la frigiditа femminile, nasconde qualcosa che non va all’interno della coppia, spesso и un problema che si puт risolvere con relativa facilitа, in quanto и decisamente un falso problema, in quanto и semplicemente un problema psicologico complesso che solo in due, con la pazienza e la collaborazione di entrambi i partner si puт. risolvere. E’ fondamentale per provare un orgasmo abbandonare il controllo, lasciarsi andare e lasciare che le sensazioni erotiche fluiscano liberamente Esistono comunque anche motivazioni fisiche alla frigiditа, in quel caso и bene consultare un esperto. E’ utile in questi casi consultare un sessuologo ed uno psicoterapeuta di coppia.
FITOTERAPIA ERBE FRIGIDITA’
Eleuterococco, Lievito di Birra, Composto Vitamine e Minerali, Maca, Rodiola, Withania, Schisandra Rehmannia

SESSUALITA’ E AROMATERAPIA
Mettere solo alcune gocce di ogni singola essenza in un diffusore per ambienti (uso esterno) dei seguenti olii essenziali a seconda della combinazione prescelta, non assumere oli essenziali per via interna se non dietro consiglio e prescrizione medica
GELSOMINO, и utile nella depressione e nella insicurezza, ha proprietа euforizzanti e stimola l’attivitа sessuale, di aiuto nell’impotenza, nella frigiditа, nei dolori articolari, nella preparazione al parto. Si versano nel diffusore 4 gocce di ylang-ylang, 3 di legno di sandalo, 3 di gelsomino.
SANDALO, utile per l’impotenza sessuale e lo stress, и afrodisiaco, antidepressivo, indicato nella paura, nella tensione muscolare, nell’insonnia, nell’ansia, nelle distonie neurovegetative. Mediante diffusore, mettere 5-7 gocce di sandalo
YLANG-YLANG, utile per la impotenza, la depressione, lo stress, abbassa la pressione, aiuta nella sindrome pre-mestruale, nell’invecchiamento cutaneo, nella ritenzione idrica. Mediante un diffusore, mettere 4 gocce di Ylang-ylang, 3 gocce di legno di sandalo, e gocce di gelsomino. Le altre essenze sono anche olio essenziale di zenzero, di zafferano, di vetiver, di cannella, di geranio.

OLIGOELEMENTI PER LEI
Nei casi di squilibrio della funzione ormonale, и bene assumere preparati a base di rame, manganese, cobalto, nichel, zinco, selenio, cromo, vitamina E.

IMPOTENZA TOTALE E’ caratterizzata dalla assenza di qualsiasi risposta erettiva, anche dopo il sonno notturno, dalla assunzione di farmaci che contengono nitroderivati prescritti in caso di cardiopatie o di angina pectoris, oppure nei casi di malattie cardiache o di serie alterazioni neurologiche. Ci possono essere cause vascolari arteriose e venose, floglosi delle vie genitali, cause meccaniche, cause endocrine, cause per abuso da farmaci, ipertensione. Se l’impotenza и causata dal restringimento di una arteria del pene, si interviene chirurgicamente con un by pass, Contribuiscono notevolmente all’impotenza, il fumo , il colesterolo alto, l’ipertensione, lo stress , il diabete. Sono utili le stesse erbe per l’erezione, ma in questi casi come negli altri, consultare sempre un andrologo e uno medico affinchи vengano indagate le cause profonde, in quanto in ogni caso episodi di impotenza sono sempre spie di problematiche piщ serie.
ANSIA DA PRESTAZIONE E’ caratterizzata dalla preoccupazione di non essere sufficientemente esperti, di non avere le giuste dimensioni, questo tipo di ansia porta spesso alla ejaculazione precoce. L’ansia non и una emozione negativa, pensiamo allo stato di eccitazione erotica che ne deriva nel fare l’amore in luoghi e condizioni non comuni, in quei casi l’ansia gioca un ruolo stimolante ed eccitante, donandoci giusti tempi di emozioni erotiche.
FITOTERAPIA ERBE ANSIA DA PRESTAZIONE

Le erbe utili sono la Genziana la Verbena , e altre erbe per l’ansia giа citate sopra, il Composto Tonificante, l’ Eleuterococco , il Ginkgo, il Guaranа , la Pappa Reale , l’ Iperico , il Ginseng , la Damiana, l ‘ Escolzia , la Lecitina , il Composto alla Lecitina , la Maca , e tante altre erbe, consulta un erborista esperto, o un naturopata.

ANSIA NELLA SESSUALITA’ ERBE il Biancospino , l’ Escolzia , il Composto all’Escoltzia , la Passiflora , la Valeriana o il Tiglio, sono tra le erbe utili per i disturbi legati all’impotenza occasionale, non dovuta a problematiche piщ serie, essenzialmente dovuta all’ansia, ma che vanno sempre controllate da uno specialista, abbiamo anche tra le erbe l’ Eleuterococco , pianta adattogena adatta alla donna, il Ginseng , pianta adattogena adatta all’uomo, la Damiana , la Turnera diffusa, и un tи messicano che agisce stimolando il meccanismo dell’erezione, utile nell’impotenza di natura psichica, aumenta gli impulsi sul nervo erigente con conseguente vasodilatazione attiva del tessuto dei corpi cavernosi, , il Guaranа , la Muira Puama , и una pianta dell’Amazzonia, и molto raccomandata contro l’impotenza, contenuta anche nel Composto Tonificante ha un effetto stimolante sui sistemi cerebrali e sui centri spinali dell’erezione, responsabili dell’erezione nel maschio e dell’inturgidimento dei genitali nella donna, si usa come tonico psichico, afrodisiaco e antinevralgico. L’ Aglio e il Ginseng sono ricchi di L-ARGININA, che и un aminoacido essenziale nello sviluppo, и essenziale nel dare maggior vigore agli spermatozoi, stimola a livello cavernoso del pene e dei muscoli ano-coccigei stimolando l’erezione, il Germe di Grano и essenziale in quanto aiuta a combattere la sterilitа, agisce come antiossidante impedendo la formazione dei prodotti tossici derivati dalla perissodazione degli acidi grassi. I preparati a base di Gingko e Guaranа danno un tono generale all’organismo il Gingko migliorando la irrorazione sanguigna permette un maggiore afflusso di sangue al pene, aiuta a migliorare le proprie prestazioni. Sia per la donna che per l’uomo, и utile la Pappa Reale , perchй da benessere, forza, vitalitа L’ Iperico agisce come tonificante e normalizzatore dell’umore e antidepressivo. .Fare attenzione all’alcol puт essere un disinibitore ma solo in modiche quantitа, a dosi eccessive deprime l’organismo.

DOLORE PELVICO La dispareunia, и il dolore pelvico che la donna prova quanto il partner la penetra con il pene, o le dа dei colpi sulla cavitа vaginale, spesso questo dolore и associato alla secchezza della mucosa vaginale, oppure a cause organiche, come alla presenza di una vaginite, o di cisti della ghiandola di Bartolino, o ad una endiometriosi, o da cicatrici pelviche. E bene fare controlli ginecologici ed affidarsi al proprio medico per indagare a fondo le cause del problema.
FITOTERAPIA DOLORE PELVICO
Lievito di Birra e olio di Germe di Grano, che oltre alle vitamine del gruppo B e della Vitamna E benefiche per l’organismo, contengono anche zinco, Rosa Canina , il Ginseng aiuta nella secchezza pelvica, In presenza di dolore assumere Artiglio del Diavolo.

Quando il disturbo compare in seguito ad un evento di natura traumatica (ad esempio nel colpo di frusta o nei traumi dell’attività fisica) che comporta una contrattura muscolare persistente, soprattutto sul muscolo trapezio; in questo caso il rimedio d’elezione è quello indicato per tutti i traumi, Arnica montana, definito come l’antinfiammatorio omeopatico. Arnica lamenta una sensazione di contusione, indolenzimento generale, stanchezza muscolare. I sintomi peggiorano al minimo contatto e muovendosi, mentre migliorano con il riposo e la pressione locale.

Actaea racemosa (cimicifuga) è utile nel caso di dolori e tensioni alla nuca, derivati soprattutto da cattiva postura (posizione seduta al computer, macchina da cucire, pianoforte ecc.). La cervicalgia di actaea consiste in una forte rigidità con spasmi dolorosi dei muscoli, dolori nevralgici e intensi,fitte al trapezio. Il dolore si concentra alla nuca e peggiora tirando indietro la testa e con il freddo umido. Nelle donne spesso l’associazione tra il torcicollo e i disturbi mestruali causa nausea e conati di vomito.

Il termine cervicale indica la zona colpita dal disturbo ma è usato nel linguaggio comune per definire il dolore che colpisce il collo. In realtà il nome corretto del disturbo è cervicalgia, cioè dolore cervicale.
Statisticamente la cervicalgia colpisce l’80% delle persone. Il sintomo si presenta prevalentemente nel sesso femminile. Le cause possono essere diverse. In generale il dolore insorge quando la struttura della cervicale viene sottoposta ad uno stress meccanico non corretto o esagerato.
La causa più comune sono tutti i traumatismi come quelli dovuti allo sport oppure nel caso del cosiddetto colpo di frusta (brusco evento traumatico che coinvolge il rachide cervicale). Altre cause importanti sono la postura errata prolungata nel tempo (come accade durante l’attività lavorativa), le infezioni, le correnti d’aria, il clima freddo-umido, tensioni psichiche, artrosi .

Hypericum perforatum ha un’azione elettiva in caso di traumi delle terminazioni nervose. Caratteristica del rimedio è un peggioramento quando si sollevano le braccia e con il movimento (cervico-brachialgia). I dolori sono acuti e lancinanti e spesso derivano da traumi contusivi della colonna. I sintomi peggiorano con il freddo e l’umidità e al minimo tocco sulla zona colpita. Migliorano sdraiandosi sull’addome.

Caratteristiche simili a Dulcamara si ritrovano anche in un altro rimedio, Rhus Toxicodendron. Anche la cervicalgia di Rhus è scatenata dal freddo–umido e spesso i dolori sono di tipo reumatico. Rhus è indicato per quello che viene comunemente chiamato torcicollo. È presente una forte rigidità del muscolo trapezio del collo con un’irradiazione al’occipite. I dolori migliorano con il calore e la pressione forte mente peggiorano con il freddo. Una caratteristica chiave è il miglioramento dei sintomi se il paziente si muove. La sintomatologia peggiora con l’immobilità.

Il dolore nucale è presente anche in Gelsemium; questo ottimo rimedio è indicato quando il paziente ha uno stato di indolenzimento generale con sensazione di costrizione accompagnato da debolezza muscolare e delle ginocchia, cefalea occipitale che si irradia al collo e alle spalle, forti nevralgie.

La psiche ha un ruolo fondamentale nella comparsa della cervicalgia. Il fatto che la cervicale sostiene il capo indica già il suo significato simbolico: essa rappresenta infatti il sostegno di ciò che contiene la mente quindi i pensieri, le preoccupazioni, le paure, gli impegni, le responsabilità.
La rigidità nucale che la cervicalgia comporta esprime al meglio la rigidità psichica del paziente che ne soffre; è indicativa di un persona con una forte razionalità che impone un controllo sulla parte emozionale e istintuale.
Chi soffre di questo disturbo è vittima di un meccanismo inconscio che impedisce di “mollare la presa mentale”. Sono persone fortemente emotive che però non riescono ad esternare il dolore, a piangere, ad esprimere le emozioni. Spesso la causa è posturale e questo conferma la tendenza a prediligere l’attività mentale statica rispetto al movimento, al cambiamento ai quali non riescono ad adattarsi facilmente.
Quando il disturbo degenera in artrosi è un segno di quanto quel tipo di approccio si sia prolungato nel tempo, tanto da aver intaccato la struttura ossea. Il sintomo, però, esprime anche un’esigenza importante; simboleggia la volontà di movimento, di modificare quella che è stata per troppo tempo una “postura esistenziale”

La cervicale è un segmento della colonna vertebrale composto dalle prime sette vertebre (numerate dalla C1 alla C7) a partire dall’alto. Queste vertebre hanno la funzione di sostegno del capo; la struttura meccanica della cervicale è composta da legamenti che tengono insieme i segmenti vertebrali ed è avvolta da muscoli che permettono il movimento in armonia con la colonna vertebrale.
I muscoli principali sono i trapezi per il sostegno della testa e gli sternocleidomastoidei per la rotazione.
L’apparato muscolare serve anche a fare leva per alcuni movimenti delle spalle e delle braccia, ecco perché spesso nei sintomi della cervicalgia sono coinvolti.

L’ omeopatia offre numerosi rimedi per la cervicalgia e l’analisi del sintomo e delle sue cause è molto importante per centrare il rimedio giusto.

You Might Also Like