Intervento di atv per ipertrofia prostatica benigna

In erboristeria viene solitamente consigliato l’impiego della pianta di epilobio in caso di colite (infiammazione del colon), o in caso di diarrea, per la sua azione emolliente ed astringente. Questo per via della presenza nella pianta di mucillagini e di tannnini.

Grazie all’effetto inibitore delle prostaglandine, l’epilobio è raccomandato come antinfiammatorio anche per tutti i disturbi a carico della prostata, iperplasia prostatica benigna, infiammazione, prostatite acuta (infezione batterica) e altre infezioni. Dopo un intervento chirurgico calma i bruciori.

  • Epilobium roseum (Epilobio roseo);
  • Epilobium parviflorum (Epilobio a fiore piccolo);
  • Epilobium montanum (Epilobio di montagna);
  • Epilobium lanceolatum (Epilobio lanceolato);
  • Epilobium collinum (Epilobio di collina);
  • Epilobium palustre (Epilobio palustre);
  • Epilobium anagallidifolium (Epilobio anagallidifoglio);

La salute dalla farmacia del signore
Autore: Maria Treben
Pagine: 103
Note: Illustrato con disegni
ACQUISTA

C’è invece una varietà che non va assolutamente raccolta, dato che ha un effetto opposto ed è quindi “nemica” della vescica e della prostata.

Tutte queste varietà di epilobio sono accomunate dal fiore molto piccolo, color rosa, rosa pallido o bianco.

Il consiglio è valido per tutti i gruppi sanguigni, incluse le persone di gruppo sanguigno B che soffrono di queste patologie e che in teoria, secondo la dieta del gruppo sanguigno, dovrebbero tollerare meglio i latticini.

Latte e derivati vanno eliminati

Ecco il video in cui l’agricoltore fornisce la sua personale testimonianza, definendonendola “una pianta benedetta per chi ha problemi alla prostata“.

You Might Also Like