Problemi di erezione

La difficoltà di eiaculazione negli uomini di trent’anni circa sono legate ad una elevata pressione sanguigna, per cui gli uomini che soffrono di questa patologia devono essere costantemente monitorati e assumere medicinali per rimediare ai loro problemi di erezione. Nondimeno, ci sono anche coloro che temono che ci possa essere una qualche malattia dietro la loro impotenza che la analisi non hanno videnziato. Per gli uomini di circa trent’anni che hanno difficoltà erettili, qualche medico per capire i problemi di erezione cause relative, potrebbe raccomandare “analisi varie” per verificare se hanno il diabete oppure altri dottori generici potrebbero voler controllare i loro livelli di testosterone.

Come risolvere problemi di erezione ci sono poi anche dei farmaci.. Se un trattamento non medicale si rivela inefficace, il tuo medico può presciverti uno qualsiasi dei molti farmaci per la cura delle disfunzione erettile. Alcuni dei più famosi rimedi farmaceutici appartengono ad una classe medicinale chiamata inbitori della fosfodiesterasi, che agiscono rilassando i muscoli lisci dell organo erettile e incrementando il flusso sanguigno. Tra gli esempi troviamo il Levitra idroclorato o vardenafil, sildenafil citrato e tadalafil. Se ti viene prescritto uno di questi farmaci, tieni bene a mente che esso non provoca un’erezione. Invece, crea le condizioni ottimali per ottenere un’erezione in combinazione con una stimolazione fisica e psicologica. E’ possibile che tu non sia in grado di assumere questi farmaci senza incorrere in rischi e, acnhe in quel caso, potrebbero non avere un buon effetto nel tuo caso particolare.

Attenzione: non acquistare mai delle pillole vegetali per trattare la ED su internet senza aver prima fatto delle adeguate ricerche. Troppo lavoro ? Non preoccuparti, abbiamo fatto noi il grosso del lavoro quindi guarda per favore le migliori marche qui.

  • Ci sono molti meno problemi e quasi nessun effetto collaterale in confronto ad alti trattamenti per l’impotenza
  • E’ economica. tutto quello che devi spendere risede nell’investimento iniziale, il resto è gratis.
  • Non ha bisogno di altre procedure mediche quali iniezioni e farmaci.

Perchè avvenga un’erezione, il cevello, i nervi, e i vasi sanguigni devono lavorare all’unisono. Se qualcosa va storto durante l’intero processo erettivo, può insorgere un problema. Questo problema può avere natura temporanea o permanente.

L’evoluzione sociale è stata veloce come il fulmine in confronto a quella biologica, il nostro rapido avanzare nella sanità, nel controllo dellle malattie, nella nutrizione e nella legislazione preventiva, come i rigidi divieti sul fumo e sulla guida in stato di ebrezza hanno aumentato notevolmente la speranza di vita media umana. Più a lungo viviamo, più tendiamo a procrastinare le pietre miliari della vita, come il lavoro, il matrimonio e l’avere e mantenere dei figli. Ironicamente ci siamo datti la zappa sui piedi poichè la stessa ingenuità che ci ha portato a fare grandi passi nella scienza e nella tecnologia, alterando così le nostre vite, ha anche abbattuto il nostro bisogno biologico di accoppiarci il prima possibile per aumentare le probabilità di una procreazione sana e facile. Da quando l’età media dei matrimoni si è spostata dalla pubertà ai 30 e più anni, si incappa inevitabilmente in lati negativi; come la bassa fertilità, la conta spermatica minore e i problemi erettili.

Il tuo medico per risolvere problemi di erezione potrebbe anche ottenere una efficace cura cambiando o in alternativa moderando dosaggi e assunzione di farmaci dannosi, o prescrivendoti medicine alternative che non presentino effetti collaterali sull’erezione. Questo approccio può essere particolarmente utile e valido se soffri di diabete o ipertensione, dato che qualsiasi effetto collaterale di quel tipo di farmaci non faranno altro che esacerbare i problemi già causati da queste patologie.

  • Mancanza di una adeguata comunicazione con il partner
  • Sentimenti negativi come la paura del fallimento, stress, rabbia, ansia e depressione
  • Lesioni alla spina dorsale.
  • Aspettative sessuali non realistiche
  • Patologie e malattie fisiche come pressione sanguigna alta, colesterolo alto, cattiva circolazione sanguigna nel corpo, problemi neurologici, problemi della tiroide e depressione.
  • Alcuni farmaci impiegati per trattare patologie cliniche associate a cuore, fegato, reni.
  • Lesioni ai nervi dovute a qualche tipo di operazione chirurgica, specialmente alla prostata.
  • Abuso di alcol o nicotina o uso di sostanze stupefacenti a scopo ricreativo.

Il tuo medico potrebbe anche prescriverti medicinali auto-iniettanti che stimolano o provocano l’erezione in tempi brevissimi. Tra questi troviamo ad esempio il Caverjet e il Vasomax. Anche se questi trattamenti sono tipicamente efficaci, possono portare con loro effetti collaterali tali da limitarne l’impiego frequente. Chiedi informazioni al tuo medico curante per una buona spiegazione di rischi e benefici di ogni farmaco che può prescriverti.

E’ uno dei più efficaci rimedi naturali per risolvere problemi di erezione maschile. E’ ricco di Arginina, un amminoacido utile a rinvigorire gli spermatozoi ed a stimolare l’erezione agendo a livello cavernoso del pene.
Occorre consumare tre spicchi freschi di aglio durante il giorno per ottenere un buon effetto afrodisiaco. La sua radice fresca tagliata a fettine può essere usata anche in infuso con il miele. L’unica controindicazione è l’alito…

Un cucchiaio di succo di zenzero da assumere la sera, prima di andare a letto.

Mangiarla regolarmente cruda tutti i giorni o cotta in abbinamento con altre pietanze.

Le possibilità di intervento sono chiaramente mediche e psicologiche, anche con l’assunzione di farmaci, ma prima di affrontare questi percorsi è possibile provare delle soluzioni alternative, rimedi naturali e facilmente attuabili.
Ci teniamo a precisare, però, che, per ottimizzare i risultati della cura contro i problemi di erezione, in primis è necessario seguire una dieta sana, povera di grassi e di calorie, in modo da ridurre i livelli di colesterolo, una delle cause dell’impotenza. Inoltre, bisogna evitare fumo ed alcol e, a completamento, fare attività fisica per migliorare anche la circolazione sanguigna e “svegliare” l’organo sessuale.

Anche nel campo dell’impotenza sessuale maschile la natura ci aiuta offrendoci una serie di rimedi, tutti naturali e attuabili direttamente in casa. Scopriamo quali sono.

Fare bollire l’acqua ed aggiungere gli ingredienti, lasciando riposare l’infuso per una decina di minuti. Filtrare la tisana, dolcificarla con miele e prenderne una tazza subito dopo ogni pasto.

Lavare bene in acqua tiepida 50 gr di uva passa (uvetta), poi farla bollire nel latte. Dopo averla scolata si può mangiare accompagnandola con una tazza di latte caldo, fino a tre volte al giorno.

L’impotenza sessuale maschile, chiamata più scientificamente “disfunzione erettile”, è un disturbo che rende incapace il raggiungimento dell’erezione o di mantenerla durante il rapporto.
E’ un problema che interessa circa 4 milioni di italiani, soprattutto gli uomini sopra i 50 anni di età, ma anche molti giovani, ed ha un impatto sconvolgente sulla vita singola, della coppia e relazionale in genere.
Le cause scatenanti dei problemi di erezione possono essere diverse, tutte legate a disturbi organici (malattie come il diabete o vascolari, età, alimentazione, stile di vita) e psicologici (stress, depressione, ansia da prestazione).

Tra i rimedi naturali utili per curare i problemi di erezione maschile troviamo anche le tisane, bevande preparate con erbe aventi proprietà stimolanti ed afrodisiache.
Scopriamo, dunque, quali sono le tisane energizzanti efficaci per ottenere determinati benefìci e risolvere i disturbi legati alla disfunzione erettile dell’uomo.

Recenti studi dimostrano che la DE è relativamente poco comune tra gli uomini che seguono la dieta mediterranea tradizionale, che comprende frutta, verdura, cereali integrali e grassi sani, tra cui noci, olio d’oliva, pesce e vino, in particolare quello rosso.

Ottenere e mantenere un’erezione richiede una circolazione sana. L’aterosclerosi, cioè la malattia derivata dalle arterie intasate, può causare la disfunzione erettile, ma anche la pressione alta.
Questo problema può essere anche un segno della comparsa del diabete perché elevati livelli di glucosio nel sangue possono danneggiare i vasi sanguigni, compresi quelli che sono responsabili dell’apporto di sangue al pene durante l’erezione.
L’obesità è un fattore di rischio per il diabete e per l’ipertensione, così i giovani sovrappeso dovrebbero adottare misure per perdere chili in eccesso.

Tutto ciò che è un male per il cuore di un uomo è anche un male per il suo pene, dice Andrew McCullough, MD, professore associato di urologia clinica e direttore del programma di salute sessuale maschile presso la New York University Langone Medical Center.

La ricerca ha dimostrato che gli stessi modelli alimentari che possono causare attacchi di cuore a causa del flusso di sangue limitato nelle arterie coronarie che possono anche ostacolare il flusso di sangue al pene e all’interno. Le diete che includono poca frutta e verdura a favore di cibi grassi, fritti e complessi possono contribuire alla diminuzione della circolazione del sangue in tutto il corpo.

Quando un uomo più anziano sperimenta la disfunzione erettile, c’è spesso un problema fisico da risolvere, ma nei ragazzi tra i 20 e i 30 anni, tuttavia, la causa di solito è attribuibile ad un problema psicologico.
I sentimenti di eccitazione sessuale che portano ad un’erezione partono dal cervello. Ma le condizioni come la depressione e l’ansia possono interferire molto con questo processo. In realtà, un importante segno della depressione è il ritiro dalle cose che una volta portavano piacere.
Lo stress sul posto di lavoro, il denaro e altre preoccupazioni contribuiscono allo sviluppo della disfunzione erettile. L’alcol e la droga sono cause comuni della disfunzione erettile tra i giovani. Inoltre, i problemi di coppia e la scarsa comunicazione con un partner può causare disfunzione sessuale negli uomini e nelle donne.
Poi, per alcuni giovani, il desiderio di svolgere una buona prestazione nella sfera sessuale può essere così importante da arrivare ad avere un livello altissimo di ansia che provoca l’assenza di erezione. “Quando un ragazzo giovane sperimenta la disfunzione erettile, spesso è associata ad una significativa ansia da prestazione, che può aumentare il problema, trasformando una situazione temporanea in un problema permanente”, dice Jerome Hoeksema, professore di urologia presso l’Rush University Medical center di Chicago. “Quanto più si preoccupano a questo proposito, peggio è. I giovani devono riconoscere questo ciclo e cercare di ridurre lo stress legato al sesso. ”
Inoltre, nei ragazzi più giovani, l’ansia da prestazione è spesso causata dalla paura che fare sesso possa causare una gravidanza. Spesso, poi, i giovani non utilizzano il preservativo perché il tempo utilizzato a metterlo fa passare l’eccitazione sessuale. Ma questo aumenta ancora di più l’ansia del rischio della gravidanza.

Essere in sovrappeso può portare molti problemi di salute, tra cui il diabete di tipo 2, che può causare danni ai nervi in tutto il corpo. Se il diabete colpisce i nervi che forniscono il pene, può causare anche la disfunzione erettile.

Il colesterolo alto e la pressione alta possono danneggiare i vasi sanguigni, compresi quelli che portano il sangue al pene. Alla fine, si può arrivare ad avere la disfunzione erettile.

Uno studio nel luglio 2013 pubblicato sul Journal of Sexual Medicine suggerisce che la disfunzione erettile sia più comune di quanto si pensi tra gli uomini più giovani. I ricercatori hanno scoperto che questo problema colpisce il 26 % degli uomini sotto i 40 anni.

Poiché la causa principale della disfunzione erettile in un giovane è spesso psicologica, si può decidere di trattare questo disturbo con una consulenza psicologica piuttosto che con un farmaco. Ci sono trattamenti, come ad esempio la terapia sessuale, che sono molto efficaci e non necessitano della prescrizione di farmaci. Per aiutare i medici a capire il miglior trattamento, i giovani dovrebbero far sapere al proprio medico quante volte hanno difficoltà ad ottenere l’erezione.

You Might Also Like