Sintomi Cancro alla prostata

© Janssen-Cilag SpA 2018

Una ricerca americana pubblicata su Urology indaga l’associazione tra atrofia prostatica e riduzione del rischio tumorale. Leggi tutto

Il tumore entra prepotentemente nella vita di una persona e ha effetti profondi anche su chi sta al suo fianco. Vediamo allora come e quando comunicare agli altri la malattia. Leggi tutto

Alcuni ricercatori finlandesi hanno studiato la possibile correlazione tra livello di istruzione del paziente e tasso di mortalità per tumore prostatico. Leggi tutto

In collaborazione con:

L’Atlante Genetico del Cancro rappresenta l’analisi genomica più vasta e dettagliata che copre 33 tipi di tumori studiati su oltre 10.000 pazienti. Potrà aiutare a conoscere meglio il cancro e a trovare le strategie terapeutiche più idonee. Leggi tutto

Via Michelangelo Buonarroti 23, 20093 Cologno Monzese

Affrontare il tema della malattia è difficile sia per il malato che per i suoi familiari ed amici. Ecco alcuni consigli per costruire un dialogo aperto e sincero da entrambe le parti. Leggi tutto

Sito riservato ai Professionisti

Farmaci chemioterapici nel trattamento del cancro alla prostata

Le informazioni sui Cancro alla Prostata – Farmaci per la Cura del Cancro alla Prostata non intendono sostituire il rapporto diretto tra professionista della salute e paziente. Consultare sempre il proprio medico curante e/o lo specialista prima di assumere Cancro alla Prostata – Farmaci per la Cura del Cancro alla Prostata.

Come per la stragrande maggioranza dei tumori, anche per quello alla prostata non è ancora stata individuata una causa univoca e precisa. Ad ogni modo, si sono osservati alcuni fattori di rischio per la comparsa della neoplasia: età avanzata (>55 anni), predisposizione genetica, razza caucasica, dieta squilibrata (intesa come regime alimentare), ricca di grassi saturi e carente di frutta e verdura.

Anche se l’intensità e la tipologia dei sintomi dipendono dallo stadio di evoluzione del tumore, la malattia tende a progredire in maniera piuttosto lenta; tra i sintomi più frequenti si ricordano: dolore articolare, eiaculazione dolorosa, fragilità ossea, tendenza ad urinare poco e spesso, sangue nelle urine ed emissione lenta dell’urina.

Tra i farmaci impiegati in terapia contro il cancro alla prostata, quelli di tipo ormonale rivestono sicuramente un ruolo di primo piano:

I tipici sintomi d’esordio del cancro alla prostata si sovrappongono a quelli dell’ipertrofia prostatica: pertanto, la diagnosi differenziale è indispensabile per evitare di confondere le due malattie.

  1. Prostatectomia radicale (asportazione della prostata e delle vescicole seminali)
  2. Radioterapia a fasci esterni (impiego di raggi X ad elevata energia)
  3. Brachiterapia prostatica permanente: terapia mininvasiva che consiste nell’impiego di radiazioni ad alta frequenza in grado di colpire solamente il tessuto danneggiato, senza intaccare le altre strutture circostanti
  4. Terapia ormonale soppressiva con un analogo della gonadorelina
  5. Blocco androgenico + assunzione di un analogo della gonadorelina
  6. Chemioterapia con Docetaxel o con altri chemioterapici
  7. Resezione chirurgica

Il cancro alla prostata è una neoplasia tipica dell’età senile, e rappresenta sicuramente uno dei tumori più comuni nell’uomo. Proprio come altre tipologie di cancro (es. carcinoma epatico), anche quello alla prostata avanza assai lentamente, ostacolandone la diagnosi precoce.

Le opzioni terapeutiche volte al trattamento del tumore alla prostata dipendono dal grado di evoluzione del cancro e dalla localizzazione delle cellule malate: certo è, per esempio, che la terapia mirata per il cancro circoscritto alla prostata è diversa da quella impiegata per curare il cancro alla prostata nello stadio avanzato (metastasi).
In linea di massima, le opzioni terapeutiche possibili sono:

You Might Also Like